Cerotto anticoncezionale: vantaggi e svantaggi

Il cerotto anticoncezionale è un farmaco transdermico che offre alle donne la possibilità di evitare una gravidanza indesiderata assicurando un’efficacia contraccettiva del 99,9%, ovvero al pari delle pillole combinate per la prevenzione del concepimento. Il cerotto anticoncezionale consiste in un piccolo quadrato adesivo contenente due ormoni sintetici, un estrogeno (etinilestradiolo) e un progestinico (norelgestromin), che vengono rilasciati gradualmente dalla matrice del cerotto ed iniziano a circolare nel flusso sanguigno attraverso la pelle.

cerotto anticoncezionale

Il cerotto anticoncezionale agisce allo stesso modo dei tradizionali contraccettivi orali, infatti inibisce il processo di ovulazione e contribuisce a modificare le pareti dell’utero rendendole inospitali all’eventuale ovulo da fecondare. Il cerotto anticoncezionale offre alle donne una pratica alternativa ai tradizionali contraccettivi orali, che necessitano di un’assunzione quotidiana, a differenza del cerotto che invece va applicato una sola volta a settimana per tre settimane. La comodità rappresenta il principale tra i numerosi vantaggi del cerotto anticoncezionale, che come ogni farmaco, presenta anche degli svantaggi.

Vantaggi del cerotto anticoncezionale

Il più evidente tra i vantaggi del cerotto anticoncezionale consiste nel fatto che l’adesivo viene applicato una volta a settimana e quindi sostituito soltanto tre volte, riducendo notevolmente l’eventualità di dimenticanze, come accade per i contraccettivi orali che vanno assunti invece ogni giorno. Il cerotto anticoncezionale prevede lo stesso meccanismo d’azione delle tradizionali pillole per la prevenzione del concepimento, ma offre una maggiore praticità pur garantendo la stessa efficacia.

Un altro tra i numerosi vantaggi del cerotto anticoncezionale è rappresentato dal fatto che, a differenza dei tradizionali contraccettivi orali, non prevede il passaggio attraverso il tratto gastrointestinale e di conseguenza vomito e diarrea non influiscono minimamente sulla sua efficacia per la prevenzione del concepimento. Dato che non viene assorbito a livello gastrointestinale, il cerotto anticoncezionale consente che il dosaggio ormonale liberato nel sangue resti sempre costante, evitando così il rischio di picchi ormonali. Altri vantaggi del cerotto anticoncezionale consistono nel fatto che non comporta variazioni del peso corporeo ed offre un valido aiuto contro l’acne.

Svantaggi del cerotto anticoncezionale

Gli svantaggi del cerotto anticoncezionale sono inferiori rispetto agli aspetti positivi che questo contraccettivo offre, ma come ogni farmaco può comportare degli effetti collaterali o essere controindicato in alcuni casi, infatti il suo utilizzo non è indicato nelle donne di età superiore ai 35/40 anni, poiché il rischio di malattie cardiovascolari aumenta con l’avanzare dell’età. Tra gli svantaggi del cerotto anticoncezionale vi è anche il fatto che questo farmaco previene il rischio di gravidanza indesiderata, ma non offre alcun tipo di protezione dalle malattie a trasmissione sessuale.

Altri svantaggi del cerotto anticoncezionale sono rappresentati dagli eventuali effetti collaterali che questo tipo di contraccettivo comporta. Tuttavia, va sempre e comunque considerato che i più comuni effetti collaterali del cerotto anticoncezionale sono di lieve entità e tendono a scomparire nel giro di poco tempo.

Vantaggi del cerotto anticoncezionale: cosa dicono le statistiche

Secondo studi di settore, il cerotto contraccettivo sarebbe il metodo anticoncezionale più indicato per le donne che soffrono di disturbi alimentari e disturbi della sfera psichica e sessuale, le quali, secondo gli esperti, non possono utilizzare un qualunque farmaco per prevenire il concepimento, poiché tali patologie interferiscono sull’efficacia contraccettiva.

Tra i vantaggi del cerotto anticoncezionale, quindi, rientra anche quello di essere il metodo per evitare gravidanze indesiderate ideale per pazienti affette, in particolare da disturbi alimentari quali anoressia e bulimia, che a causa della loro malattia, tendono a rifiutare il cibo o ad espellerlo prima che questo venga digerito, annullando completamente l’azione contraccettiva dei tradizionali anticoncezionali orali.

Lo stesso discorso vale per le donne affette da disturbi psichici, in quanto i farmaci utilizzati per la cura di patologie mentali, possono interferite o addirittura annullare gli effetti delle pillole contraccettive, quindi anche in tal caso, l’anello anticoncezionale rappresenta la scelta più indicata per la prevenzione del concepimento. Questo rappresenta un ennesimo aspetto positivo tra i numerosi vantaggi del cerotto anticoncezionale.

___________________________________________________________________________

Questo articolo è stato pubblicato da contraccezionefemminile.it

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.
I campi obbligatori sono contrassegnati*