BRUCATECH: Le 6 miglior App Android per proteggere con password le proprie applicazioni

La sicurezza dello smartphone non è assolutamente da sottovalutare. Quando si perdeva il cellulare di vecchia generazione, male che va chi lo rubava o lo trovava poteva leggere qualche SMS privato o sbirciare la rubrica mentre oggi le cose sono devisamente diverse.

Sicurezza smartphone #brucatech
Uno smartphone può contenere dati sensibili come informazioni finanziarie, app per fare pagamenti, le email, i messaggi privati e cosi via.
Non solo quindi è importante e fondamentale mettere un sistema di blocco del telefono, ma è anche importante proteggere le applicazioni più importanti, quelle che portano a questioni private o con cui si possono fare pagamenti.
Per esempio si può voler bloccare applicazioni come Facebook, Whatsapp, Gmail, l’app per vedere le foto scattate, quella per controllare il conto in banca o quella per fare pagamenti PayPal.
In questo modo anche chi vuole spiarci il telefono in nostra assenza troverà un blocco.
In questo articolo vediamo allora le migliori app per proteggere e bloccare applicazioni scelte su Android.

1) AppLock (Serratura) offre la possibilità di proteggere con password una o tutte le applicazioni Android.
Una volta installata, Applock richiede di impostare un codice di blocco e un indirizzo email di recupero.
Vengono poi visualizzate tutte le applicazioni installate sul cellulare o sul tablet Android per scegliere quelle da proteggere e bloccare.
Si può anche personalizzare la schermata di autenticazione con uno sfondo a scelta e temi scaricabili dal Play Store.
L’app protegge se stessa dalla disinstallazione e dall’essere terminata nel task manager.
Impedisce inoltre la risposta alle telefonate da chi non è autorizzato.

2) ZDLock permette di impostare un blocco con PIN o con sequenza visibile.
Si può anche creare un falso avviso del tipo “l’app non risponde e viene chiusa” per le app protette, in modo da ingannare chi non lo sa quando si prova l’apertura delle app protette.
L’applicazione permette di personalizzare la schermata di blocco che appare quando si tenta di accedere, con PIN o sequenza.
Per bloccare le applicazioni basta aggiungerle dalla lista per chiudere il lucchetto.
La funzione del falso avviso di errore invece va attivato nelle impostazioni di ZDlock.

3) Smart App Protector è simile a AppLock, con qualche funzione in più.
ad esempio scatta una foto con la fotocamera se si sbaglia troppe volte la combinazione di sblocco.
ci sono più opzioni di sblocco da scegliere, diversi temi, una funzione di controllo remoto per bloccare o sbloccare il dispositivo utilizzando un SMS.

4) Perfect App Protector è un protettore di applicazioni che ha la funzione Stealth Mode, per nasconde l’applicazione stessa.
Include inoltre delle schermate per ingannare chi non conosce questa protezione come un falso scanner di impronte digitali e un falso avviso d’errore.
Come la maggior parte di queste applicazioni, protegge se stessa dalla rimozione.

5) Visidon AppLock utilizza la tecnologia di riconoscimento facciale per proteggere le applicazioni.
Prima di attivare il servizio di blocco, richiede agli utenti di impostare una password alternativa per sbloccare le applicazioni se il riconoscimento facciale non dovesse riuscire.
Per impostarla correttamente, conviene eseguire la scansione del viso almeno quattro o cinque volte da diverse angolazioni per assicurarsi di riconoscerla al primo tentativo.
Come molte app di questa lista, Visidon AppLock ha anche una versione a pagamento senza pubblicità e con funzioni aggiuntive.

6) Smart Lock, oltre alle funzioni classiche di questi strumenti, protegge anche l’apertura di file multimediali e cartelle specifiche, nonché i contatti.
Smart Lock, come le altre app, si aggiunge automaticamente come amministratore del dispositivo per impedire a chiunque di disinstallarla quando in uso.

Il contenuto di questo articolo è stato pubblicato su navigaweb.net

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.
I campi obbligatori sono contrassegnati*