Ecco il progetto della prima casa stampata in 3D ad Amsterdam

Reso pubblico il primo progetto di casa stampata interamente in 3D ad Amsterdam

edificio_canale_amsterdam_progetto_941-705_resize

Lungo i canali di Amsterdam, tra piccole casette antiche, battelli trasformati in abitazioni, natura e biciclette, comparirà molto presto anche un edificio da record: sarà il primo a essere costruito grazie a una super-stampante 3D, che ne creerà ogni parte foglio per foglio, prima di venire assemblato e diventare un centro-museo, dove un gruppo di architetti, lo stesso che lo sta progettando, aprirà un centro dedicato proprio alle tecniche di stampa tridimensionali.

3D – Finora la tecniche di stampa in 3D ha riguardato oggetti di piccole dimensioni e, oltre a stupire, ha fatto molto discutere quando a uscire dalla macchina sono state armi, elettrodomestici e progetti per future basi lunari. Ora la frontiera delle stampanti che riproducono oggetti si è allargata fino a raggiungere diversi metri di altezza e larghezza, lo spazio necessario per creare pannelli abitativi, con cui sostituire legno o mattoni comunemente usati per costruire le case.

LA CASA SUL CANALE – Il progetto ambizioso appena presentato ad Amsterdam riguarda un intero edificio, che sorgerà a nord della città, lungo un canale. Ogni pezzo che lo comporrà verrà stampato direttamente in loco, dove la stampante 3D verrà trasportata per procedere con i lavori. Le previsioni sono di avere sia la facciata, sia un primo ambiente interno già pronti per la fine di quest’anno, ma ancora non è possibile prevedere quando l’edificio verrà ultimato. Oltre alla tecnica di stampa non convenzionale, gli architetti che stanno progettando l’edificio hanno anche previsto l’uso di materiali alternativi per alcuni ambienti: alcune stanze verranno concepite con l’uso di bioplastiche, altre con rifiuti organici, come le bucce di patate, altre ancora grazie al riciclo delle bottigliette di plastica donate dalla comunità locale, per la cui raccolta è stato creato un centro dove la popolazione può recarsi a portare i propri scarti.

LA STAMPANTE – La super-stampante tridimensionale inventata dagli architetti olandesi si chiama Kamer maker, letteralmente creatore di ambienti: è alta tre metri e mezzo e ora è posizionata all’interno di un capannone industriale nella periferia di Amsterdam, dove sta lavorando per creare un modello dell’edificio in piccola scala (grande un ventesimo rispetto alle misure dell’originale). Gli ambienti avranno alte pareti e perimetri contenuti, per via della forma della stampante stessa. Che nei mesi scorsi è già stata messa alla prova su altri progetti: ha costruito per esempio un mulino a vento le cui pale erano formate da filamenti di bioplastica.

stampante_al_lavoro_941-705_resize

Questo articolo è stato pubblicato da il Corriere

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.
I campi obbligatori sono contrassegnati*