Sesso orale con un cavallo: giovane si introduce in una stalla

Sesso orale con un cavallo, un giovane si è introdotto nella stalla è a praticato un rapporto orale con un cavallo

Sesso orale con un cavallo

Sesso orale con un cavallo

Si è introdotto nel cuore della notte in una fattoria, poco distante dalla sua abitazione, per fare del sesso orale con un cavallo femmina che viveva nella fattoria gestita da un anziano signore.

E’ successo negli Usa, e protagonista di questa notizia curiosa è un giovane ventenne, Jeremy Johnson, il quale lo scorso maggio ha compiuto il “folle gesto di aver fatto sesso orale con un cavallo”, e ora rischia fino a 3 anni di reclusione.

Il ragazzo è stato accusato di furto con scasso, violazione di proprietà privata, atti sessuali contro gli animali per aver praticato sesso orale con un cavallo e condotta disordinata. Ad accorgersi di tutto, il proprietario della fattoria, che il mattino seguente ha trovato i segni di scasso: preoccupato ha avvertito subito le Forze dell’Ordine, le quali hanno beccato il ragazzo sul posto.

L’uomo ha confessato tutto, ammettendo subito l’atto sessuale: dopo il suo arresto, Johnson era stato portato in un centro medico per valutare se fosse infermo oppure no per poi essere processato per direttissima.

Inizialmente l’uomo era stato liberato, in seguito al pagamento di una cauzione pari a venticinquemila dollari, ma in questi giorni il caso è stato riaperto e ora l’uomo deve scontare una pena di 2 anni e 7 mesi di reclusione.

La notizia curiosa è stata accolta con grande gioia da parte delle associazioni animaliste americane ( e non solo), le quali hanno ritenuto più che giusta la pena inflitta al ventenne americano per aver fatto sesso orale con un cavallo. “Gli animali vanno rispettati e preservati dalla furia cieca dell’uomo”, ha dichiarato la rappresentante della più importante associazione americana in difesa dei diritti degli amici a quattro zampe.


Il contenuto di questo articolo è stato pubblicaao su igossip

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.
I campi obbligatori sono contrassegnati*