Esplora i mondi di Chiharu Shiota: l’artista che tesse grandi tele

L’artista Chiharu Shiota disegna il mondo attraverso la tessitura di fili come ragnatele.

Chiharu Shiota è un’artista giapponese che vive e lavora in Germania a Berlino. L’artista esprime la sua arte attraverso la tessitura di reti di fili che collegano l’astratto ad oggetti reali. La magia di enormi installazioni che creano mondi di altre dimensioni costituiti da oggetti spettrali che forniscono stimolanti linee di lettura con una potenza oscura e onirica.

Oggetti come chiavi, barche, pianoforti, vestiti, sedie, finestre e tanto altro impigliato all’interno di reti di fili di colore bianco, nero o rosso.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chiharu Shiota (@chiharushiota) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chiharu Shiota (@chiharushiota) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chiharu Shiota (@chiharushiota) in data:

La tessitura mi ha dato l’opportunità di espandermi e mi sento come se stessi disegnando nell’aria in uno spazio senza limiti.” – Shiota

L’arte provocatoria di Shiota esplora l’esistenza umana attraverso varie dimensioni e vuole raccontare le preoccupazioni fondamentali, come la vita, la morte e le relazioni.

“Per prima cosa visito lo spazio che mi è stato offerto per l’installazione. Nel momento in cui cammino nel mio corpo trascende un’altra dimensione e posso davvero immaginare il mio lavoro all’interno di quella stanza.” – Shiota

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chiharu Shiota (@chiharushiota) in data:

“I vecchi oggetti hanno una storia al loro interno. quello che mi attrae davvero è il fatto che una volta appartenevano a una persona che ha la propria storia o attaccamento a quell’oggetto. Posso vedere la traccia di una vita umana in quell’oggetto, posso vedere l’esistenza in assenza. “- Shiota

Quali sono le ragioni di utilizzare un filo nero o rosso?

“Un accumulo di filo nero forma una superficie e posso quindi creare spazi illimitati che si espandono gradualmente in un universo. Quando non riesco più a tracciare un’installazione di filato o un oggetto d’arte con il mio occhio, comincio a sentirmi completa accumulando strato dopo strato un nero profondo. Uso anche il filo rosso perché simboleggia il colore del sangue. Il colore rosso del filo simboleggia l’interno del corpo umano. Questi fili disegnano il complesso sistema del cervello umano proprio come i neuroni in esso stanno cercando di rispondere a domande sul nostro senso di appartenenza.”

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chiharu Shiota (@chiharushiota) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chiharu Shiota (@chiharushiota) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chiharu Shiota (@chiharushiota) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chiharu Shiota (@chiharushiota) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chiharu Shiota (@chiharushiota) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chiharu Shiota (@chiharushiota) in data:

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.
I campi obbligatori sono contrassegnati*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.