Curiosità sulla birra: 10 Record della bevanda alcolica

Curiosità sulla birra che (forse) non sapevi: ecco tutti i record

I record della Birra
I record della Birra

La birra ha una storia millenaria, dove i record e le curiosità sono davvero infiniti. Di seguito una lista dei 10 record che vanno ricordati:

    1. Qual è la birra più alcolica?

      La birra più alcolica del mondo è la “Snake Venom“(Veleno di serpente). La scozzese Brewmeister, già detentrice del vecchio record del mondo con la birra Armageddon con una gradazione alcolica di 65%  è riuscita a produrre una birra ancora più forte la Snake Venom che arriva ad un titolo alcolometrico di ben 67,5%.

      Snake Venom birra 67 gradi, la più alcolica del mondo
      Birra 67.5 gradi: Snake Venom,
      la più alcolica del mondo

      Una birra normale di solito ha una gradazione intorno al 4-5%, e raramente si arriva al 10%, la vodka in media è intorno al 40% e il whisky a 50-60%.

      Quali sono le caratteristiche di questa birra così forte? È una birra molto densa che non forma schiuma, dal sapore fruttato di mela, ciliegia e limone. La birra più alcolica del mondo è stata prodotta con lieviti di birra e champagne e nella sua composizione è possibile trovare il malto torbato. Nonostante l’elevata gradazione alcolica il sapore risulta essere molto equilibrato.

      Di seguito la classifica delle prime dieci birre più alcoliche del mondo:

      1. Brewmeister Snake Venom 67.5% vol. (Scozia)
      2. Brewmeister Armageddon 65% vol. (Scozia)
      3. Koelschip Start The Future 60% vol. (Olanda)
      4. Schorschbrau Schorschbock 57 57% vol. (Germania)
      5. Brewdog The end of the History 55% vol. (Scozia)
      6. Koelschip Obilix 45% vol. (Olanda)
      7. Schorschbrau Schorschbock 43 43% vol. (Germania)
      8. Brewdog Sink The Bismarck 41% vol. (Scozia)
      9. Baladin Espirit de Noel 40% vol. (Italia)
      10. Struise Black Damnation VI – Messy 39% vol. (Belgio)

 

    1. Chi è il bevitore più veloce di birra?

      Steven Petrosino, il bevitore di birrà più veloce al mondo
      Steven Petrosino, il bevitore di birra
      più veloce al mondo

      Il bevitore di birra più veloce al mondo è Steven Petrosino, che è riuscito a bere 1 litro di birra in ben 1,3 secondi, un tempo davvero incredibile.
      Il record rimane imbattuto da anni, risale al 22 giugno 1977 registrato al Gingerbreadman Pub di New Cumberland in Pennsylvania dove Petrosino lavorava come barista. Petrosino aveva allora 25 anni e frequentava la Penn State University Per raggiungere il record, Petrosino ha usato dei bicchieri studiati su misura.

 

    1. Qual è la birra più costosa del mondo?

      La birra più costosa del mondo è l’Allsopp Arctic Alein, una bottiglia che risale a una spedizione artica del 1875 di Sir George Nares di oltre 140 anni. La bottiglia di Allsopp Arctic Alein fu prodotta a Burton-upon-Trent appositamente per la spedizione artica britannica nel tentativo di raggiungere il Polo Nord.  Nel 2007 una singola bottiglia di birra è stata venduta all’asta ad un prezzo di 503300 dollari, circa 443419 euro, ed è ancora sigillata, nonostante gli anni passati dalla sua vendita. La bottiglia è stata trovata in una scatola nel garage di una casa a Gobowen, nello Shropshire, anche se nessuno sa come ci sia arrivata.
      Un’altra bottiglia che rientra  tra le birre più costose di tutti i tempi è l’Antartic Nail Ale, prodotta in sole 30 bottiglie con il ghiaccio proveniente direttamente dall’Antartico. Questa birra ha una gradazione alcolica del 10% è stata venduta all’asta ad un prezzo di 1800 dollari per bottiglia, circa 1500 euro. Il ricavato dell’asta è stato devoluto ad un’associazione che promuove la salvaguardia dei mari, la Sea Shepherd Conservation Society. 

      Steven Petrosino, il bevitore di birrà più veloce al mondo
      Allsopp Arctic Alein, la birra
      più costosa al mondo

      Di seguito la classifica delle prime dieci birre più costose del mondo:

      1. Allsopp Arctic Alein, 503300 dollari
      2. Antartic Nail Ale, 1500 dollari con il 10% vol.
      3. The end of the Hystory, 800 dollari con il 55% vol.
      4. Jacobsen Vintage, 400 dollari con il 10,5% vol.
      5. Schorschbock 57, 275 dollari con il 10,5% vol.
      6. Sink The Bismark, con il 41% vol.
      7. Utopias, Samuel Adams, 199 dollari con il 28% vol.
      8. Space Barley, 110 dollari.
      9. Crown Ambassador Reserve, 90 dollari con il 10,2% vol.
      10. Tutankhamun Ale, 75 dollari con il 6% vol.

 

    1. Qual è la birra più antica del mondo?

      La birra più antica ha 220 anni e risale al 1797 recuperata da un relitto naufragato al largo della Tasmania. La rara varietà ibrida di lievito è stata recuperata in fondo al mare in uno stato simile all’ibernazione. La Sidney Cove era una nave mercantile partita dall’India e diretta alla colonia britanniza di Port Jackson, ma naufraga a nordest della Tasmania. Negli anni 90 vengono recuperati circa 30 mila litri di alcol pregiato e alcune rarissime bottiglie di birra perfettamente sigillate e donate al museo Queen Victoria di Launceston in Tasmania.

      La buona conservazione del lievito di birra ha permesso ad alcuni scienziati, conservatori museali e un birrificio di Sidney di infonderlo in un mosto di birra miscelato seguendo una vecchia ricetta inglese del XVIII secolo. Grazie a questa partnership rivoluzionaria tra il Queen Victorian Museum & Art Gallery, l’Australian Wine Research Institute e James Squire, la più antica birra sopravvissuta del mondo è stata riportata in vita.

      La birra è stata commercializzata nel 2018 con il nome The Wreck – Preservation Ale, tradotto vuol dire “Naufragio” e “Preservation” sta ad indicare il nome dell’isola piùvicina al relitto affondato.

      Caratteristiche della birra commercializzata The Wreck – Preservation Ale:

      • IBU (indice amarezza): 14
      • ABV: 6% vol.
      • Stile: Porter
      • Malto: Pale, Choc, Abbey, Melanoidin, Carafe

 

    1. Qual è il più antico birrificio del mondo?

      Weihenstephan: il birrificio più antico del mondo
      Weihenstephan:
      il birrificio più antico del mondo

      Il più antico birrificio del mondo attualmente attivo è Weihenstephan, si trova a Monaco di Baviera, vicino Freising. La produzione di birra ebbe inizio nell’anno 768, la fabbrica attualmente produce quattordici tipi diversi di birre:

      1. Wheat Beer, birra di frumento giallo dorato, IBU (indice amarezza): 14 con il 5,4% vol.
      2. Dark Wheat Beer, birra di grano scuro, IBU: 14 con il 5.3% vol.
      3. Light Wheat Beer, birra leggera di frumento, IBU: 14 con il 2.5% vol.
      4. Non-alcoholic Wheat Beer, birra leggera di frumento, IBU: 14 con il 2.5% vol.
      5. Crystal Wheat Beer, birra di frumento non alcolica, IBU: 14 con lo 0.5% vol.
      6. Vitus, birra di colore chiaro e speziato, IBU: 17 con il 7,7% vol.
      7. Original Helles, birra lager gialla a lunga conservazione, IBU: 21 con il 5.1% vol.
      8. Non-Alcoholic Original Helles, birra lager gialla analcolica, IBU: 21 con lo 0.5% vol.
      9. Pils, birra gialla dorata, IBU: 30 con il 5.1% vol.
      10. Tradition Bayrisch Dunkel, birra con aroma delicato di luppolo scuro e marrone scuro, IBU: 24 con il 5,2% vol.
      11. Korbinian, birra scura e corposa con schiuma marrone chiaro, IBU: 32 con il 7.4% vol.
      12. 1516 Kellerbier, birra torbida torbido di colore arancio con un tocco di caramello, IBU: 14 con il 2.5% vol.
      13. festbier, birra lager di colore orto intenso, IBU: 26 con il 5.8% vol.
      14. Winterfestbier, birra speciale stagionale per i mesi freddi invernali, IBU: 25 con il 5.8% vol.

      È possibile visitare il birrificio più antico del mondo con un tour guidato con degustazione della birra e ristorante annesso. L’indirizzo della fabbrica di birra Weihenstephan è Alte Akademie 2
      D-85354 Freising, Tel.: 08161 / 536-0, E-Mail: info@weihenstephaner.de

 

    1. Qual è il bicchiere e il boccale di birra più grande del mondo?

      Il boccale di birra più grande del mondo misura 5,77 m di altezza e un diametro di 2,03 m e può contenere 12910 litri di birra. È stato realizzato da Meraner Altstadtvereinigung e presentato a Merano in Italia il 7 agosto 2010. Il  boccale è una replica di uno esistente in commercio in scala 14,7 a 1.
      Il bicchiere di birra più grande del mondo invece misurava 2,23m di altezza con un diametro di 1,12 m e può contenere 2082 litri. Ilbicchiere di birra è stato prodotto da Angus Wood e Ed Dupuy ad Halifax nel Regno Unito, il 6 luglio 2014. Per riempire il grande bicchiere di birra ci è voluta un’ora di tempo (3664 pinte di birra).

 

    1. Qual è il maggior numero di birre trasportate a mano?

      Il record per il maggior numero di boccali di birra trasportati contemporaneamente è del tedesco Oliver Strümpfel registrato nel 2017. Strümpfel è riuscito a trasportare 29 boccali di birra da un litro per un totale di 62Kg per più di 40 metri.

 

    1. Qual è la più grande degustazione di birra al mondo?

      La più grande degustazione di birra al mondo è stata realizzata a Londra il 15 marzo 2016 svolta durante la cerimonia annaluale dei Publican Awards.

 

    1. Qual è la festa con il maggior numero di birre al mondo?

      La festa con il maggior numero di birre diverse è il Robin Hood Beer Festival, che si svolge a Nottingham, dove è possibile gustare oltre 640 tipi diversi di birra. L’approccio degli organizzatori del festival è infatti opposto a quello solitamente usato in sagre e feste di questo tipo: invece di avere uno o due produttori che portano grandi quantità di birra, gli organizzatori hanno deciso di cercare di avere un fusto del maggior numero possibile di produttori.Oltre ad una vasta selezione di birre, il festival è dotato anche di un vasto assortimento di sidro e di vini.

      I migliori festival della birra al mondo:

      • The Belgian Beer Weekend a Bruxelles in Belgio
      • National Winter Ales nel Regno Unito
      • Copenhagen Beer Festival in Danimarca
      • Qingdao International Beer Festival in Cina
      • Great British Beer Festival a Londra
      • Czech Beer Festival a Praga in Repubblica Ceca
      • Great Japan Beer Festival in Giappone
      • Farson Great Beer Festival a Malta
      • Mondiale de la Bière a Montreal in Canada
      • Berlin Beer Festival in Germania
      • Oktoberfest a Monaco di Baviera in Germania
      • Stockholm Beer & Whiskey Festival a Stoccolma in Scandinavia
      • Great American Beer Festival a Denver negli Stati Uniti
      • Wiener Wiesn festival di Vienna in Austria
      • Festiwal Piwa di Varsavia in Polonia

 

  1. Qual è il Paese che beve più birra al mondo?

    Il Paese dove si beve più birra per abitante è la Repubblica Ceca, con un consumo pro-capite di 143,3 litri di birra all’anno consumata dai cechi, l’quivalente di una pinta di birra ogni 30 ore per un totale di 226 pinte di birra all’anno. Il record è stato registrato nel 2016, dove in media i litri di birra bevuti a testa sono stati 142,4. Nella classifica dei Paesi in cui si bevono più litri di birra per abitante troviamo:

    1. Namibia (un Paese africano) con 108 litri;
    2. Austria con 106 litri;
    3. Germania con 104,2 litri di birra;
    4. Polonia con 100,8 litri;
    5. Irlanda con 98,2 litri.

    Per quanto riguarda i consumi totali di birra (paese + consumo pro-capite), il paese che consuma più birra nel mondo è la Cina con 41,2 mila chilolitri consumata nel 2016. Di seguito la classifica dei primi tre paesi che consumano più birra:

    1. Cina con 41,2 mila chilolitri;
    2. Stati Uniti con 24,2 mila chilolitri;
    3. Brasile con 12,6 mila chilolitri.

    Infine, la classifica delle prime tre zone continenntali che consumano più birra:

    1. Asia con 63,3 mila chilolitri;
    2. Europa con 48,6 mila chilolitri;
    3. Centro e Sud America con 31,7 mila chilolitri.

 

Commenti

  1. Lazzaro
    Lazzaro 20 Luglio, 2015, 12:03

    Sulla (sedicente) birra più forte del mondo, mi permetto di avanzare i dubbi che hanno parecchi, sul fatto che sia davvero prodotta per surgelamento e l’alcool non venga aggiunto, come sospettano in troppi, principalmente per 2 motivi:
    1. prezzo troppo “accessibile”
    2. quantità prodotte troppo elevate, specie confrondando con le birre simili (la prima è stata tedesca, sembra che dei monaci scoprirono per caso il modo di produrre ad alte gradazioni, e tuttora si producono basse quantità)
    Queste cose fanno insospettire molti esperti del settore, come si può leggere in giro per il web…
    Non dico che sia

    Reply this comment

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.
I campi obbligatori sono contrassegnati*