Trombamico: consigli per essere amici di letto

In realtà non esistono regole precise, sia perché si tratta di una materia relativamente nuova (per dirne una, non ci sono manuali sull’argomento), sia perché quello dei rapporti tra amore e amicizia è un campo minato dove le regole spesso saltano in aria.

Questo non vuol dire che diventare trombamici sia impossibile, ma solo che la percentuale di successo non potrà mai essere del 100%, e spesso bisogna riflettere bene prima di imbarcarsi in un’avventura di solo sesso con una ragazza, soprattutto se si conosce da te e c’è un rapporto stretto.

Esistono infatti due tipologie di amici di letto: da un lato due persone che si conoscono da tempo, sono attratti fisicamente ma non intendono costruire nulla di serio, e dall’altro due persone che si sono conosciute da poco e vogliono divertirsi vedendo poi cosa ne esce fuori. Entrambi i tipi prospettano dei rischi: nel primo caso si rischia di rovinare l’amicizia, nel secondo si rischia di innamorarsi davvero.

Insomma, spesso vi troverete davanti a due alternative: impegnarvi seriamente o fuggire. Pur non essendo un campo sicuro, quello dell’amicizia di letto è comunque un’alternativa valida e piena di soddisfazioni. Basta prendere alcune precauzioni, che possiamo riassumere nella frase “mente e cuore vuoti, letto pieno”. Lasciare il cuore fuori dalla porta è l’unica chiave del successo.

Vediamo quindi quali possono essere alcuni tratti distintivi di un trombamico di successo:
1) Non essere geloso, il che significa che condivide se necessario la sua amica con altri uomini (non intendo tutti nello stesso letto, non temete);
2) Possibilmente cercare di avere più di una trombamica, per evitare quel rapporto esclusivo che potrebbe trasformarsi pericolosamente in altro;
3) I rapporti devono limitarsi alla camera da letto: non ha senso che invitiate a cena o al cinema la vostra trombamica, a meno che non siate in cerca di guai;
4) Limitare più possibile le uscite in pubblico, perché non volete che gli altri vi vedano come una coppia, e soprattutto da un’amica di letto non cercate certo i problemi che portano le ragazze (avete presente il temibile shopping di coppia?);
5) Mantenere i propri spazi, evitando quindi di far lasciare alla trombamica i suoi oggetti in giro per casa vostra (e allo stesso tempo non lasciate voi i vostri da lei), per quanto possibile cercando anche di non risvegliarvi insieme nello stesso letto la mattina. Per la serie: una volta tanto meglio il motel;
6) Non conoscere i suoi amici o i suoi familiari: questa ovviamente è la base. Se non fate parte dello stesso gruppo, evitate di conoscere i suoi amici, e guardate come la peste alla possibilità di conoscere qualche suo familiare, che automaticamente vi identificherebbe come fidanzato;
7) Non andare in vacanza con la trombamica: la trombamica a fine rapporto va lasciata a casa, perché, ricordatelo, essere amici di letto può essere un’esperienza bellissima e liberatoria, ma può anche trasformarsi nel vostro incubo peggiore (soprattutto se ne avete più di una).

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.
I campi obbligatori sono contrassegnati*