Classifica delle posizioni sessuali più gradite dalle donne.

Ecco la classifica delle 10 posizioni sessuali più gradite dalle donne.

Una classifica che cerca di individuare le 10 posizioni sessuali più amate dal sesso femminile. Siete d’accordo? Qual è la vostra preferita?


 

Davanti e dietro.

Lei, distesa in posizione supina, piega le cosce sulla pancia e appoggia i piedi sulle spalle del partner. Inginocchiato su di lei l’uomo la penetra in profondità. Questa posizione può procurare enorme piacere alla donna, soprattutto durante l’eiaculazione, a patto però che la vagina sia sufficientemente lubrificata per evitare che la penetrazione, particolarmente intensa, risulti dolorosa.


 

 

La sedia dell’amore

Lui è seduto su una sedia. La partner, adagiata sulle sue gambe, si muove ritmicamente sollevandosi e risiedendosi. L’uomo può stimolarle il clitoride mentre lei si accarezza i seni.


 

Il ventilatore

In piedi, con le ginocchia strette ai bordi di una sedia e le braccia incrociate sullo schienale, la donna dà le spalle al partner che prima la porta a sè insinuandole le mani tra le cosce leggermente divaricate per stimolarle il clitoride, poi la penetra da dietro. Questa posizione – adatta sia al coito anale che vaginale – consente un’ottima sollecitazione delle pareti vaginali e del punto G della donna. L’uomo può anche accarezzarle il clitoride o i seni prima e durante la penetrazione.


 

I segreti d’oriente

Lui è dritto sulle ginocchia mentre la donna, in posizione supina e con le gambe piegate, appoggia i piedi contro il suo petto. L’uomo può piegarsi all’indietro o in avanti allontanando o avvicinando così le cosce della partner al suo seno. Questa posizione consente una penetrazione molto profonda.


 

Il battello ebro

L’uomo s’inginocchia ai bordi del letto e penetra la partner distesa supina. Tenendola per le caviglie, le solleva leggermente le gambe divaricate e si muove ritmicamente. La penetrazione è molto profonda, rilassante per lei e particolarmente eccitante per lui, che domina la situazione dall’alto. A seconda della statura dell’uomo può essere necessario servirsi di un cuscino per sollevare le natiche della compagna.


 

Semplicemente

Lei è distesa supina con le gambe divaricate mentre lui la penetra. Le mani restano libere per scambiarsi carezze ed effusioni. Soprattutto quelle della donna, che può accarezzare con passione la schiena e le natiche dell’uomo. Una posizione per fare l’amore in tutta semplicità.


Non te ne andare

L’uomo è disteso sul fianco. La donna si sdraia accanto a lui con la testa all’altezza dei piedi e gli stringe il bacino con le cosce sollevate strofinandolo con i seni. Particolarmente eccitato dal punto di vista, durante la penetrazione lui può accarezzarle i glutei e infilarle delicatamente le dita nell’ano, zona fortemente erogena.


L’amazzone

L’uomo è disteso supino con le gambe vicine. La donna si adagia su di lui a cavalcioni e porta il busto all’indietro facendo leva sulle braccia. Cullato dai movimenti ritmici della partner, l’uomo può accarezzarle il monte di Venere e il clitoride. Questa posizione, semplice ma stimolante, procura un intenso piacere a entrambi.


La squadra

La donna è distesa con la pancia in su, ed i glutei sul bordo del letto. L’uomo è in piedi e la penetra accarezzandole i seni ed il clitoride. Questa posizione può essere effettuata anche restando immobili. In questo caso, la donna stringe a sé il partner incrociando le gambe. E’ molto eccitante: la donna sente le pulsazioni del pene e l’uomo quelle della vagina.


Flessuosità

La donna ha le ginocchia piegate sulla pancia mentre l’uomo, inginocchiato, la penetra appoggiandosi a una mano e tenendo con l’altra le cosce della partner. Approfittando delle mani libere, lei può accarezzargli la base del pene. Anche se necessita di una buona agilità, questa posizione consente una penetrazione profonda e favorisce la fecondazione.


Ecco la classifica delle 10 posizioni sessuali più gradite alle donne.
Il contenuto di questo articolo è stato pubblicato su: digilander.libero.it

Commenti

  1. masselmery@gmail.com
    masselmery@gmail.com 27 dicembre, 2011, 21:22

    perchè non c’è un sano 90?

    Reply this comment
  2. masselmery@gmail.com
    masselmery@gmail.com 27 dicembre, 2011, 21:22

    Perchè non c’è un sano 90? O.O

    Reply this comment

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.
I campi obbligatori sono contrassegnati*