BRUCANEWS : Ruzzle il gioco diventa un quiz televisivo, opera di Jerry Scotti

Il noto presentatore e conduttore di Quiz televisivi, è rimasto talmente affascinato da questo nuovo gioco da volerne creare un nuovo format televisivo

 

La Ruzzle mania continua a far impazzire tutti, dalla gente comune ai personaggi famosi, come ad esempio Gerry Scotti, che pare sia rimasto cosi colpito da questo nuovo gioco, da volerne creare un nuovo format televisivo. Notizia confermata da lui stesso a Tgcom24: “Abbiamo già contattato la società che produce Ruzzle per trasformarlo in un nuovo format. In questo periodo in cui l’idiozia pare dominare, un gioco che usa le parole non può che fare bene a tutti”. Sebbene sia rimasto affascinato dal suo meccanismo, il notissimo presentatore televisivo non si è lasciato ancora inghiottire dai suoi ritmi implacabili e dalle sfide continue, e ne ha spiegato il motivo: Non amo nascondermi in una vita virtuale. Preferisco parlare dal vivo con la gente, guardandola in faccia. Ma capisco che proprio il fatto di sfidare anche sconosciuti possa intrigare. E poi i ragazzini sono affascinati per forza di cose da tutto ciò che è tecnologico”. 

Ma a Sonia Bruganelli, conosciuta ai più per essere la moglie di Paolo Bonolis non è piaciuta l’idea, forse pèrchè teme che Gerry Scotti “rubi” lo spazio preserale record di ascolti al marito, e alla diffusione della notizia ha fatto seguire un acido cinquettìo: “E… Paolo che ancora si ostina ad inventarsi i programmi….”. Comunque sia, secondo lo “Zio Gerry” sarà sicuramente un successo, non fosse altro perchè: Assomiglia maledettamente ai miei due giochi del cuore: i cruciverba e il quiz televisivo ‘Paroliamo’. Penso che si possa sviluppare in tv, per questo sto già lavorando al progetto. Potrebbe diventare una gara a due o a quattro concorrenti, vediamo”. 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.
I campi obbligatori sono contrassegnati*