BRUCANEWS : Nasconde bottiglia di urina nella vagina per passare il test anti-droga. Ma l’urina contiene droga…

Mishelle Salzgeber, una ventenne di Dale City, Florida, è stata arrestata per non avere superato un test antidroga durante la libertà vigilata. Il fatto insolito però è che la ragazza aveva tentato di barare nel test, con un trucco che le era sembrato geniale: infilarsi nella vagina una bottiglietta contenente dell’urina di un’altra persona, da versare nel contenitore evitando così di sottoporre a test la propria urina che avrebbe rilevato il suo regolare consumo di droghe.

urina

Nel suo piano, però, Mishelle  ha dimenticato di curare un particolare importante: e cioè che tutta l’idea ha senso se e solo se l’urina dell’altra persona è “pulita”. Ma così non era: la giovane quindi è riuscita a fare testare l’urina di un’altra persona, ma che anche lei consumava droga.

Il risultato è stato così che la ragazza non solo è stata immediatamente fermata per non aver passato il test, ma un successivo esame ha fatto scoprire la bottiglietta nascosta nella vagina: la giovane così non solo ha dovuto rispondere della violazione dei termini della libertà vigilata, ma anche del tentativo di falsificare i risultati del test.

Il contenuto di questo articolo è stato pubblicato su Miami New Times

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.
I campi obbligatori sono contrassegnati*